Report Istat su viaggi e vacanze 2019: Lombardia sempre fra le migliori regioni

,

L’Istat ha comunicato interessanti dati legati al turismo, attraverso la pubblicazione e diffusione del proprio report “Viaggi e vacanze in Italia e all’estero – Anno 2019”.

Dal report emerge ad esempio che i viaggi per motivi di vacanza degli italiani sono circa l’89% del totale, mentre quelli per motivi di lavoro circa l’11%. Il 49% dei viaggi e il 79,6% delle notti trascorse in viaggio riguardano in particolare vacanze “lunghe” (4 o più notti). Dal report risulta anche che in estate il 37,8% della popolazione fa almeno una vacanza.

Considerando i numeri nel loro valore assoluto, i viaggi dei residenti in Italia nel 2019 sono 71 milioni e 883 mila (411 milioni e 155 mila pernottamenti) con una flessione rispetto al 2018. La domanda di turismo dei residenti infatti diminuisce (-8,8% rispetto al 2018), dopo la rilevante crescita dell’anno precedente. La tendenza positiva, rappresentata nel triennio 2016-2018 da un incremento rispetto al 2015 di circa 21 milioni di viaggi e 91 milioni di notti, subisce così un parziale arretramento, ma il numero di viaggi e di notti rimane comunque sopra i livelli registrati nel 2017.

Venendo al dettaglio delle destinazioni, il 76,2% dei viaggi ha come meta una località italiana (-12,8% sul 2018), mentre il 23,8% è diretto all’estero. Il Nord rimane l’area del Paese con più potere attrattivo (36,6% dei viaggi) sia per le vacanze, soprattutto se brevi (44,9%), sia per i viaggi di lavoro (39,5%).

Toscana, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia e Veneto si confermano le cinque regioni italiane più visitate, a cui quest’anno si aggiunge il Trentino Alto-Adige. Queste sei regioni accolgono complessivamente il 52,7% dei viaggi interni.

 

Scarica e leggi il Report Istat “Viaggi e vacanze in Italia e all’estero – Anno 2019”