Culto dell’Accoglienza

Presentazione

  • DOCENTE:
    Elisa Dal Bosco, Associazione Italiana Maggiordomi

    Elisa dal Bosco dopo varie esperienze internazionali per grandi aziende, ha aperto nel 2002 Elisa dal Bosco Management specializzata in comunicazione e marketing internazionale, in ambito turistico, servizi, food e benessere.
    Lavora in vari mercati operando come PR, sia per la parte digitale che per quella legata alle relazioni con importanti opinion leaders e la stampa internazionale. Si è occupata in questi anni di vari lanci ed aperture, in Italia e nel Mondo, in particolare si è occupata di progetti legati ai vari Expo.
    Dal 2010 è Presidente di Associazione Italiana Maggiordomi

    TwitterFacebook | Linkedin | Sito

L’attenzione alla cura e ai bisogni del cliente, la ricerca continua di elementi di qualità nella relazione sono alla base della cultura dell’accoglienza e dell’ospitalità, e costituiscono il valore aggiunto del prodotto turistico.
La qualità dell’accoglienza e delle relazioni si misurano con la soddisfazione del cliente, attraverso attività e soft skill che costruiscono i requisiti minimi per la percezione di qualità da parte del turista.

Accogliere un Ospite e non semplicemente un cliente è il principio fondamentale che deve valere per ogni visitatore del nostro hotel, ristorante, agriturismo o dimora.

Le buone norme di galateo ed accoglienza però non sono immobili, seguono il corso del tempo, si adeguano agli stili di vita e mutano, mantenendo però intatti i loro capisaldi.

É dallo studio di semplici dettagli che, a volte, si può fare la differenza ed essere percepiti come buoni padroni di casa, discreti, accoglienti e disponibili.

Alcuni casi pratici e situazioni tipiche ci aiuteranno a capire come poter fare la differenza:

  • La tavola
  • Il Front office
  • In caso di difficoltà
  • Il Galateo
  • Le presentazioni
  • Il Maggiordomo

 

LE TAPPE