Ciak #inLombardia: premiati i vincitori del bando

,

Martedì 22 ottobre, presso il Belvedere di Palazzo Lombardia, in occasione dell’evento di premiazione del concorso Ciak #inLombardia, a sorprendere, per una volta, non è stata l’incredibile vista dal 39° piano.

Protagonisti della serata i progetti fotografici e audiovisivi, dei giovani studenti e diplomati nel settore delle arti visive, presentati nell’ambito del bando di Regione Lombardia che vuole promuovere la Lombardia come location ideale per le produzioni cinematografiche. È una Lombardia che emoziona, incanta e incuriosisce quella immortalata nelle immagini e nei video che scorrono sugli schermi, in attesa del verdetto finale. Ci ritrovi le Cult Cities lombarde (non solo Milano ma anche Bergamo, Brescia, Como, Cremona …), i grandi e piccoli laghi, la bella montagna, i borghi, le ville e le valli.

L’attesa è breve perché presto i progetti lasciano il posto ai nomi, quelli dei 10 vincitori dell’edizione 2019: i primi cinque classificati per la sezione fotografia e quelli per la sezione video, premiati dall’Assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, visibilmente entusiasta.

Per la categoria elaborati fotografici
1° classificato Gli occhi del Kursaal – Palazzo Verbania, Luino (VA) di Martina Zerpelloni
2° classificato Una terrazza sul lago – Giro del Sole, Agra (VA) di Rosa Ametrano
3° classificato Le due torri – Torri di Fraele, Valdidentro (SO) di Benedetta Pia Usuelli
4° classificato Déjà vu bucolico – Inverigo (CO) di Andrea Talone
5° classificato Legati a Milano – Milano, Alzaia Naviglio Grande (MI) di Maria Fernanda Oldani

Per la categoria elaborati audiovisivi
1° classificato Sul tetto della Valle – Borgo di Arnosto, Fuipiano Valle Imagna (BG) di Susanna Maria Vercesi
2° classificato Puoi girare il mondo, oppure… girare in Lombardia – di Gabriele Borghesi
3° classificato Balbianello e le sue sorelle – Lago di Como di Francesco Colombo
4° classificato Lombardia poliedrica – Como, Cremona, Milano di Sarah Melania Pendolino
5° classificato Traccia – Montecampione, Artogne (BS) di Alessio Andreoli

E la festa continua, con l’assegnazione dei riconoscimenti speciali. Il Premio Lombardia Segreta, per la sezione fotografia, va a Margherita Pasin con una Brescia che non ti aspetti, sorprendentemente colorata. Lo stesso riconoscimento, ma per la sezione audiovisivi, premia Alberto Palleschi con il Forte Ardietti, magnifica quanto poco nota fortificazione del Mantovano. Silvio Gelmi, con una serafica veduta del lago d’Iseo, dall’Eremo di San Defendente, si aggiudica il Premio Lago per la sezione fotografia; dai laghi Gemelli su per la montagna della Valmalenco, è un volo mozzafiato quello del progetto audiovisivo Sorvolando la Lombardia di Emanuele Castagna, vincitore del Premio Montagna.

Per maggiori informazioni: www.regione.lombardia.it